Parco Nazionale dello Stelvio:

Il Parco Nazionale dello Stelvio è uno dei parchi naturali più antichi d’Italia, venne infatti fondato nel 1935 per preservare il territorio e le vallate del gruppo montuoso Ortles-Cevedale.

Il Parco Nazionale dello Stelvio ha un’estensione di 130.734 ettari e comprende ben 23 comuni appartenenti alle Provincie di Bolzano, Brescia, Sondrio, Trento; confina sia con il Parco dell’Adamello che con in Parco Naturale Adamello Brenta andando così a completare un’estesissima area alpina protetta.
Gran parte di questo territorio si trova oltre i 2.000 metri di quota e durante i trekking è possibile riconoscere i segni lasciati dagli antichi ghiacciai, nonché incontrare specie protette e animali tipici delle alte terre.

Una fitta rete di sentieri accompagna i visitatori in quota tra laghi e grandi cascate che scendono dai nevai; gli alpinisti esperti e i più allenati possono addirittura cimentarsi con i 3.000 o avventurarsi sui nevai.  
Ci sono però anche escursioni semplici come percorsi tematici dedicati ad animali, vita rurale, geologia e climatologia.
Le cime del Parco Nazionale dello Stelvio sono ricche di storia: qui, durante la Prima Guerra Mondiale, correva il fronte Occidentale e per questo molti trekking portano il visitatore tra trincee, postazioni militari e residuati bellici. 

Il Parco dello Stelvio in cifre
  • 130.734 ettari di parco
  • esteso su 4 provincie e 23 comuni
  • 1.500 km di sentieri per il trekking e le passeggiate
  • oltre 80 anni di storia

Parco Nazionale dello Stelvio, escursioni e attività tra storia e natura

stelvio

Sono 1.500 i km di sentieri all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio; l’acqua è al centro di tante camminate spettacolari come quelle che portano alle cascate del Saent e al Lago Corvo.
Particolare importanza rivestono i percorsi tematici che permettono di comprendere la natura dei ghiacciai, tra questi il Sentiero Glaciologico Basso in Valle dei Forni o il Sentiero del cambiamento climatico sul Passo dello Stelvio.
Non mancano passeggiate semplici per tutte le età come il Percorso del latte e dei masi in Val di Rabbi o il sentiero che conduce al villaggio militare della Prima Guerra Mondiale Le Buse di Spondalunga.

La zona trentina di Pejo vanta un’acqua ferruginosa utilizzata nei centri termali del Parco Nazionale dello Stelvio: in inverno questi ultimi regalano momenti speciali di relax dopo una bella escursione.

Scopri la mappa del Parco Nazionale dello Stelvio

Scopri ogni aspetto del Parco Nazionale dello Stelvio: sulla nostra mappa puoi trovare il numero dei sentieri, la posizione esatta di rifugi e punti di ristoro. Grazie a questa panoramica completa potrai orientarti meglio e scoprire i tanti servizi offerti dal Parco. 

...Presto online!

Parco Nazionale dello Stelvio, flora e fauna di alta quota

flora

Il Parco Nazionale dello Stelvio vanta una grande ricchezza di flora e fauna; l’ampiezza del territorio e le differenze di altitudine hanno infatti favorito lo sviluppo della biodiversità.
Sono molte le specie vegetali che popolano vallate e cime rocciose del Parco: abete rosso e bianco, pino cembro e larice sono le conifere più diffuse; salendo di quota troviamo ginepro, sorbo ed estese macchie di mirtillo nero nel sottobosco e sulle alture. La fioritura dell’arnica e del rododendro danno spettacolo insieme ai bianchi pennacchi di Scheuchzer.
Nonostante la maggior parte degli ambienti del Parco siano ostili alla vita nei mesi più freddi, nei suoi confini sono state censite ben 260 specie di vertebrati: tra questi cervi e stambecchi, marmotte, lepri, ermellini e grandi rapaci come l’aquila reale e il gipeto sono gli animali più diffusi.

Informazioni utili per visitare il Parco…

Il Parco comprende un’ampia area montuosa che comprende cime e vallate al confine tra le provincie di Bolzano, Brescia, Sondrio e Trento.

È possibile spostarsi all’interno del parco sulle strade asfaltate e proseguire poi a piedi o in bicicletta. Trasporto pubblico e navette permettono di raggiungere comodamente quasi tutte le località.

All’interno del Parco sono presenti strutture ricettive per ogni esigenza: dai family hotel fino a baite, garnì e appartamenti.

Il campeggio libero è proibito, sono comunque presenti numerosi campeggi attrezzati da utilizzare come base per le escursioni.

Scopri gli altri...
Attenzione!
Per un'esperienza di navigazione completa utilizza il telefono in verticale.
Grazie!